lunedì 7 gennaio 2013

Listino bloccato? No suggerimenti please...

Il listino bloccato è una porcata, detto in termini filosofici.
Alle porcate non si partecipa, in nessun modo, altrimenti implicitamente si accettano e si condividono.
Quindi al di là dei singoli nominativi, che possono anche essere assai rispettabili, trovo assai disdicevole tutto questo scrivere "tizio non può rimanere fuori dal listino" , "caio è troppo bravo per non entrarci".
Che qualcuno (Bersani o Vendola) abbia  l'enorme potere non solo di decidere chi candidare ma addirittura (visto il ridicolo sistema elettorale non cambiato in 5 anni....) di eleggere 100 o più parlamentari è semplicemente pazzesco e vergognoso.
Un potere mai visto (se non nel 2008) da cui bisognerebbe assolutamente prendere le distanze e non partecipare in nessun modo.
Le Primarie, erano una grande prova di cambiamento ma avrebbero dovuto essere libere e realmente democratiche.
Avremmo scelto i nostri candidati e aperto le liste ai "non allineati / raccomandati", unici in Italia.
Invece così sono state un contentino per dire "noi siamo gli unici ad averle fatte" e infatti la partecipazione assai scarsa rispetto a quelle per il Candidato Premier, lo ha ampiamente dimostrato.
Dal listino bloccato andavano prese le distanze non a chiacchiere ma non partecipando in nessun modo alla sua formazione, altrimenti si è complici del malefatto esattamente come chi lo ha concepito.
Esite il reato di "omessa denuncia" e io non commetto reati, e quindi denuncio.

Mauro


1 commento:

  1. http://jacoposuppo.blogspot.it/2013/01/lultimo-miglio_7.html :)

    RispondiElimina