giovedì 8 maggio 2014

Vuoi il mio voto? Dammi un letto...

77 anni, Alzheimer, invalida 100 %. La carrozzina si stacca dal montascale e lei precipita dalle scale, di faccia.
Fratture multiple in tutta la faccia, commozione cerebrale, un disastro.
Ricoverata al Pronto Soccorso Ospedale Martini di Torino intorno alle 16.00 del 5 Maggio.
Dopo quasi 72 ore, ancora su una barella nello stesso Pronto Soccorso.
Medici e infermieri non criticabili, fanno tutto ciò che possono.
Una domanda demagogica e populista mi sorge spontanea e non riesco a trattenerla: ma se mia madre di cognome faceva Bersani (ricorderete il suo problema qualche mese fa) o tanti altri come lui, sarebbe ancora su una barella dopo 70 ore?
Demagogia, populismo, lo so, ma qui parliamo di vita o di morte, non si accettano risposte "comprensive".
Ora venite a chiedere il mio voto, candidati di tutti i colori. Sopratutto i consiglieri regionali che si ricandidano dopo lo scempio delle mutande verdi e dei pranzi, cene, etc  comprati al posto di un letto di ospedale.
Le mie mani lunedì erano sporche di sangue, guardatevi le vostre, anche loro lo sono.

Mauro

venerdì 14 marzo 2014

Renzismo? Non ho nulla da temere

Dopo trent'anni di delusioni e di paludi volete che mi preoccupi di essere chiamato "renzista"?
Lo spiego Qui nel mio nuovo pezzo su Ateniesi.it

Mauro

giovedì 13 marzo 2014

Ebbasta...!

Ieri Matteo Renzi ha presentato i primi importanti provvedimenti.
Il più visibile: 80 euro netti in busta paga a chi ne prende meno di 1.500.
Poche chiacchiere, molti fatti, sopratutto tenendo conto che governa da venti giorni. Uno stile nuovo, fresco, moderno.
Ovviamente fuoco di fila dalle vecchie cariatidi del partito a cui non frega assolutamente nulla dell'Italia ma esclusivamente dei propri interessi personali e di bottega.
La vecchia sinistra perdente da sempre che non muore mai. Per intenderci quelli a cui della parità di genere non è mai fregato nulla fino a 2 giorni fa....mentre Renzi la applicava al proprio Governo (8 uomini e 8 donne).
Allora dico: chissenefrega. Basta coi vecchi schemi, o di quà o di là.
E' indispensabile un radicale cambiamento, chi ci sta è ben accetto e "a culo tutto il resto"
Mauro


giovedì 27 febbraio 2014

Uno contro tutti (o quasi)

Fuoco (amico) di sbarramento contro il Governo Renzi.
Ne parlo Qui nel mio nuovo pezzo su Ateniesi.it

Mauro

lunedì 24 febbraio 2014

Dagli amici mi guardi Iddio che ai nemici ci penso io....

Oggi comincia l'avventura del Governo Renzi.
Dura sicuramente, sopratutto per il "fuoco amico" pronto come non mai.
Vedo più gufi all'interno del Pd che all'esterno, gente che ha mal sopportato i quasi 2 milioni di elettori che hanno chiesto a Renzi di guidare il Partito e che non vedono l'ora di poterlo affossare nelle aule del Parlamento.
La percezione del cambiamento deve essere forte e sopratutto immediata, scioccante.
Chi si gioca tutto è l'Italia perchè se questo Governo fallisce non sarà un disastro solo per il Pd ma sarà un disastro per tutti eccetto che per il Grillo nazionale che avrebbe modo ancor di più di conquistare l'ulteriore malcontento e portare al disastro questo Paese.
Quindi buon lavoro e buone corse come si dice tra "runner", perchè di correre avrai certo bisogno.


Mauro

mercoledì 19 febbraio 2014

Grillo a Sanremo, Renzi a Palazzo Chigi. Ok

Oggi show Grillo, ok divertente.
Una frase su tutte "io non sono democratico". Fine del discorso, apprezzo la sincerità ma fine del discorso.
Ancora una cosa: Renzi avrebbe fatto il copia/incolla dal programma 5 Stelle, bene, allora sono sicuro che i parlamentari 5 Stelle voteranno le riforme di Renzi perchè sono quelle che ha copiato da loro.
Ne sono certo....maggioranza assicurata.
Muoviamoci, diamoci da fare, questo pagliaccio si ridimensiona facendo l'esatto opposto di quanto la politica ha fatto fino ad oggi, non scordiamocelo.
Ci vuole grande discontinuità col passato, già dai nomi dei ministri.
Non sbagliamo nulla, non ce lo possiamo permettere.

Mauro